LA MILANO DELLA PERDIZIONE

La storia delle case chiuse di Milano iniziò nel 1859, quando Camillo Benso Conte di Cavour varò una legge che permetteva la nascita dei bordelli direttamente gestiti dallo Stato Italiano, che ne avrebbe curato l’aspetto sanitario. Il nostro tour alla scoperta di quella Milano che non c’è più comincerà da Brera. Qui in Via Fiori Chiari erano proprio tante le finestre illuminate da candele che mettevano in mostra le grazie delle “signorine” in vendita. Via Formentini a un passo dalla Pinacoteca di Brera era nota come “Ca’ di Tett” perché l’esposizione riguardava il torace nudo delle “pensionanti”, allora si chiamavano così.

Programma:

Ritrovo a Milano Stazione Cadorna FN alle ore 11.

Passando dal Castello Sforzesco passeggeremo fino a raggiungere un tipico locale dove faremo un aperi-pranzo per poi proseguire fino a Brera dove incontreremo la nostra guida e muniti di microfonaggio inizieremo il nostro itinerario sulle tracce del lavoro più antico al mondo.

Terminata la visita ritorno a Milano Cadorna FN.

Costo a persona €37.00. Per chi volesse partire da Erba ritrovo ore 9.30 Stazione FN + EURO 10,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.